PSICOLOGIA, FELICITA' E HOME THERAPY
Per informazioni e appuntamenti+39 06 78 22 934 | +39 339 670 56 59

TRASFORMAZIONE

La trasformazione attraverso il percorso psicoterapeutico concluso felicemente è una realtà.

Come possibile?

Quali parti sono soggette a trasformazione?

Quelle parti che sono di intralcio al pieno sviluppo di sè, che ostacolano il proprio cammino verso la realizzazione delle proprie potenzialità.

Carl Gustav Jung (1875 – 1961 ) osservò su se stesso che l’inconscio si trasforma o determina trasformazione, come nel processo alchemico, che a lungo aveva approfondito per capirne la vera essenza.

“L’inconscio è un processo e la psiche si trasforma o si sviluppa” dice Jung, in base alla relazione che l’Io intreccia con la parte inconscia della psiche.

Fu lo studio della trasformazione alchemica e dei suoi simboli a condurre Jung alla capacità di interpretare la realtà attraverso simbologie complesse.

In ogni persona c’è la spinta innata ad accogliere la totalità di se stessa e ad integrarla alla totalità universale.

Questo processo dà vita a ciò che è latente in ognuno sin dalle origini nell’attesa di essere riconosciuto, compreso, ascoltato e infine trasceso.

Come si ottiene?

Attraverso il processo di individuazione junghiano: in esso la persona- in un certo senso- realizza pienamente ciò che potenzialmente già è.

Si tratta di un potenziale umano importantissimo che rende il significato perduto alla nostra esistenza.

Ci fa sentire pienamente bene, al nostro meglio possibile.

come nella stanza di un vecchio alchimista medioevale possiamo tentare la nostra trasformazione, cercando il nostro personale elisir di felicità, pace e benessere psicologico

stiamo parlando per immagini e per simboli, come ci parla il nostro inconscio,

e così alludiamo a possibilità trasformative nell’essere umano verso le parti di sè che non lo aiutano.

diventeranno parti benefiche, sane a cui far ricorso in ogni frangente della vita quotidiana.

I processi analitici della psicoterapia ci prendono per mano e ci portano al cuore della trasformazione di noi in persone che amiamo di più, persone di cui sappiamo prenderci cura in profondità, cura di noi stessi per ritrovare la via…

Read More

Cromoterapia e colori

Qual è l’effetto benefico dei colori?

La cromoterapia quanto è efficace ?

Ognuno ha sperimentato col senso comune quale attrattiva o al contrario repulsa abbiano i vari colori.

La cromoterapia è una metodica non riconosciuta dalla scienza ufficiale perchè manca del metodo scientifico.

 i risultati tuttavia sullo stato dell’umore dall’esposizione alla luce di un colore o di un altro sono ben percepibili.

Vediamo i colori uno per uno, sostenuti anche dal sapere della psicologia fisiologica.

Il Rosso:

simboleggia il principio vitale, il fuoco, la passione, la forza e il vigore.

E’ colore maschile, solare, diurno, collegato all’azione, all’impulsività

In Giappone il rosso augura felicità mentre più vicino a noi, nella Roma imperiale i vincitori portavano emblemi di porpora

In seguito la porpora divenne sinonimo di potere:

 il codice di Giustiniano  prevedeva durissime condanne per chi usasse questo colore senza averne il diritto.

In alchmia il ROSSO è il colore della rubedo:

 indicava la via  verso l’immortalità, quando ottenuto dal mercurio e dallo zolfo.

Esiste il rosso acceso e il rosso cupo: quest’ultimo rappresenta caratteristiche diverse:

rappresenta il mistero e il segreto, il mondo sotteraneo:

Quando compare nei sogni bisogna tener conto dell’età del sognante e del genere, in ogni caso dona intensità all’espressione simbolica e non può prescindere dal soggetto che lo ha sognato, come sempre.

La Cromoterapia si propone di riportare in equilibrio aree dell’organismo psico fisico che ne abbiano bisogno. Consiglia perciò di portare nell’organismo il colore rosso attraverso esposizione a luce con apposite lampade, o attraverso cibi o bevande o tessuti.

In quali casi?

Quando si riscontri una mancanza di rosso, per ciò che rappresenta, quindi mancanza di energia, di vitalità, di forza.

Tutto quanto precede va inteso con i limiti di questo genere di trattamenti alternativi e “soft”e anche con i loro meriti, per esempio gli studi che si incrementano e portano anche a decidere di usare in sala operatoria il color verde piuttosto che bianco, perchè più rilassante ..

Read More