PSICOLOGIA, FELICITA' E HOME THERAPY
Per informazioni e appuntamenti+39 06 78 22 934 | +39 339 670 56 59

Felicità, o STARE MEGLIO

Carissimi lettori

come si fa a stare meglio?

quante volte ce lo siamo chiesto, nuotando o navigando in un mare di proposte, di suggestioni, di inviti…

Le risposte sembrano molte e tutte possibili, sempre seducente il web propone soluzioni spesso facili apparentemente a volte costose oppure gratuite.

Sembra così facile, è vero?

oppure l’esperienza di tutti ci dice che nel momento in cui siamo attanagliati dai morsi della sofferenza psicologica tutte le vie d’uscita sembrano sbarrate.

Ecco a voi 3 pillole da tenere a mente

1 – individuare quale cosa mi fa stare meglio di tutte le altre

2 – adesso la seconda cosa che riesce a farlo

3- per ultimo….ma andiamo con ordine

Le ricerche sulla felicità, cioè cosa la produce, cosa la mantiene, quanto dura questo stato paradisiaco ecc. si sono moltiplicate nel’ultimo decennio edonistico.

Cosa abbamo imparato sulla felicità?

Che la felicità è fatta di attimi, che dobbiamo imparare a cogliere e quindi ad apprezzare. Vi stupirà sapere che moltissime persone falliscono proprio in questo primo step, danno per scontate cose della propria vita che non lo sono affatto e di cui si potrebbe essere grati.

Già, la gratitudine… anche qui il frutto della ricerca questa volta neurofisiologica, ci conferma che riuscire a sentirsi riconoscenti per molte cose o forse, se ci pensate, per tutte le cose, attiva le stesse aree cerebrali che si attivano quando siamo felici.

I circuiti neurali convolti nell’esperienza della felicità secondo gli studiosi giapponesi riguardano il precuneo, nell’area dei lobi frontali.

Senza addentrarci qui nelle reti neurali ci basta ricordare che la gratitudine corrisponde all’essere consapevoli di quanto già abbiamo, prima di desiderare altro, e imparare ad assaporarlo a fondo. Poi potremo passare a desiderare altro, naturalmente, ma sempre con questa consapevolezza profonda.

Felicità ?

Come ormai sapete tutti, questa consapevolezza si conquista con la meditazione, sistematica e accurata.

E questo era la terza pillola, invece la prima risiede sicuramente nel corpo quindi occhio alla postura, al nutrimento, all’attività fisica, allo sport, sono tutti i nostri migliori alleati.

e la seconda pillola?

è più complessa, ne parliamo al prossimo appuntamento !

Read More

Stare bene

Stare bene è istintivo ma quante volte ci riesce davvero?

Siamo in grado di generare il nostro stare bene?

Cominciamo con una chiave utile: dobbiamo individuare i principali ostacoli al benessere, le cose che ci allontanano dalla condizione di stare bene.

Qui vi dico come fare per Stare Bene:

Per prima cosa utilzzaimo la memoria per ricordarci al meglio possibile l’ultima volta che siamo stati bene, quali fattori sono rimasti impressi?

Poi pensiamo a cosa ha interrotto quello stato positivo e identifichiamo così i nostri personali nemici dello stare bene.

Uno è spesso l’impazienza, non riuscire a darci tempo, non trovare quello stato interno di quieta attesa e fiducia verso il miglioramento delle cose che ci riguardano.

Parallelamente è logico che dovremo muoverci attivamente per andare incontro al nostro benessere, mettendo in campo tutte le strategie che conosciamo.

Qui vi svelo un segreto per Stare Bene:

Stare bene è naturale ma molti ostacoli intervengono e per questo è inutile restare passivi ad aspettare uno stato, anche se è naturale, dobbiamo attivarlo.

Ogni persona è diversa do ogni altra e non c’è una regola valida per tutti , oltre quella di attivarsi in direzione dei propri desideri profondi e individuare cosa si frappone alla loro realizzazione.

Spesso, con la giusta chiarezza e il giusto grado di realismo è molto più semplice e realizzabile di quanto si possa credere in un primo momento.

Sarà utile pianificare, porre un obiettivo per volta, dare un ordine sul calendario alle azioni che una dopo l’altra svolgeremo per raggungerlo.

E di cosa abbiamo bisogno?

Abbiamo necessita di aiuti, come nelle store di fiaba in cui arriva sempre un aiutante ad aiutare appunto il protagonista:

Possono essere altre persone naturalmente, ma sono aiuti anche la capacità di ricaricare le proprie energie e di mantenere la propria mente salda e calma.

E questo come si fa?

Si realizza con tecniche specifiche, di rilassamento, di meditazione, di focusing, di attività psico-corporea, di visualizzazione guidata.

Senza dimenticare di ascoltare se stessi in profondità e con fiducia dedicarsi a ciò che, tra le cose salutari, su ognuno ha l’effetto migliore

Read More

biblioterapia

biblioterapia è una forma di psicoterapia?

Alcuni psicologi dicono di sì e si dedicano a questa innovativa forma di offerta di aiuto psicologico, con successo e minor spesa per gli utenti.

Biblioterapia prende spunto da un testo di narrativa, lo psicoterapeuta propone il testo selezionato con cura, al gruppo.

Sì, di solito si effettua come terapia di gruppo.

La lettura suscita emozioni, stimola stati d’animo, risveglia fantasie o timori, risonanze a vissuti remoti o sepolti nell’inconscio, personali o collettivi.

Il gruppo ne accoglie il riverbero, il terapeuta guida le associazioni e le riflessioni che emergono, tenendo a mente l’obiettivo che ognuno nel gruppo si è dato.

Obiettivo benessere, come sempre, e i libri sono strumenti moderni e antichi, insuperabili per veicolare stati d’animo.

Biblioterapia per viaggiare nel tempo, per spostarsi in ogni parte del mondo o in altri mondi lontani e fantastici, senza muoversi dal divano.

Eroi quotidiani oppure eroi dell’immaginario accompagnano i lettori pagina dopo pagina, nel libro che viene scelto con accuratezza estrema, dopo aver conosciuto il gruppo e tutti i suoi componenti,

La libroterapia schiude porte, portoni, scenari da fiaba o orizzonti profondamente umani.

Un’esperienza da provare perchè, a mio parere, il contatto guidato con i simboli che ogni storia narrata racchiude è profondamente vivificante.

Per chi è già lettore accanito sarà un modo diverso di accostarsi agli amati libri, scoprendone potenzialità trasformative impensabili.

Per chi non è abituato alla lettura sarà un inizio fecondo di un sano, sanissimo, modo di approcciare al proprio mondo interno.

I libri sono preziosi, le storie che narrano sono balsamo per la mente, gli autori che nei secoli li hanno scritti sono Maestri.

Certo è che la scelta del libro che accompagnerà il gruppo sarà scelto con cura e competenza, sia di libri che di psiche umana.

Seguite la Libreria Lilli, all’Appio Latino a Roma che si avvia ad ospitare la prossima edizione di questo affascinante percorso di approfondimento. Notizie e aggiornamenti utili al prossimo post…

Read More

BENESSERE

Circondarsi di benessere………… siamo sicuri di farlo?

Il benessere di ogni persona e della collettività inteso come benessere fisico, psicologico, spirituale è possibile in un ambiente sano, curato, attento, consapevole.

Abitiamo un pianeta meraviglioso, che ha dato vita a milioni di organismi, umani, vegetali, nel mare e sulla terra.

Con la fantasia è stato teatro di storie, racconti, fiabe, romanzi, film, scene, drammaturgie.

Il nostro pianeta è stato lo sfondo di leggende, saghe, letterature di ogni tradizione per accogliere anche nell’immaginario gli scenari che ben conosciamo

Abbiamo documentari e filmati di ogni genere nella nostra splendida natura che ci ricordano quanto sia speciale, assolutamente speciale e capace di darci benessere questo nostro mondo.

L’opera dell’uomo in troppi casi si è messa di traverso, come suol dirsi, ostacolando e distruggendo oltre misura.

Su questa pericolosa follìa collettiva molto si studia, si scrive, si manifesta cercando di ripristinare l’aspetto construens versus l’aspetto destruens

E il Benessere?

Dove è finito?

leggerezza yoga

Circondarsi di benessere può diventare il nostro modo di procedere, per noi stessi e per tutti i nostri cari, le persone vicine, fino a che tutti se ne facciano carico.

Solo noi stessi possiamo circondarci di bnessere da ogni punto di vista, emotivo, psicologico, sociale.

Sappiamo come farlo?

Consapevolezza

è la nostra parola chiave, fermiamoci, rendiamoci conto, rallentiamo il gesto e il pensiero. Rendiamolo presente e carico della nostra intnzionalità.

Il mondo ci ringrazierà e ci sentiremo meglio, Da questa semplice indicazione procederà il rinnovamento di tutto, dalle nostre cellule, alle nostre relazioni, alle nostre aspirazioni.

Troppo spesso non abbiamo scelto ma ci ritroviamo incastrati dentro stati di disordine fisico o emotivo.

Sapete perchè accade?

Semplice: abbiamo “dimenticato” di CIRCONDARCI DI BENESSERE !

All’opera dunque senza indugiare, la prossima parola che pronunciamo sia dolce o tenera o educata o sincera o morbida, o tutto questo insieme!

Read More

Home therapy news

Casa, home therapy si aggiorna.

Spostiamo il nostro focus attentivo dal corona virus alla Casa, la nostra casa che in questa quarantena ci sta proteggendo in modo così avvolgente.

Avvolgente? per alcuni anche troppo.

per moltissimi invece si è manifestato autonomo il benefico effetto di Home Therapy indiretto.

Cosa è successo?

Che ci siamo ritrovati nelle nostre case, soli o in compagnia, abbiamo recuperato spazi e relazioni e attività.

Angoli della casa dimenticati sono diventati importantissimi all’improvviso per la nostra privacy, per le nostre sedute con lo psicoterapeuta via skype..

Home Therapy che sta facendo per sostenerci?

I tempi sono ancora abbastanza cupi e seri ma le persone stanno dando prova di creatività, originalità, affettività.

Home Therapy è lo spunto, la guida orientativa per mantenerci connessi con le nostre emozioni e il nostro spazio abitativo.

Che pensiamo di fare quando, a breve, si vedrà il sole tra le nubi attuali e riprenderemo alcune attività esterne?

Sarà importantissimo mantenere alcuni legami sorti spontanei tra il nostro animo e alcune attività nate nella casa. Attività che abbiamo selezionato in momenti pesanti ma da continuare a tenere vive.

Facciamolo per il nostro benessere !

Così daremo dignità e daremo “anima” alle idee che in questi giorni e mesi ci hanno reso creativi e ci hanno fatto incontrare alcune parti di noi stessi nuove.

Continuiamo a coltivare, semi, orti, giardini, balconi, idee, relazioni, intimità, studi, relax, joga, mivimento, riposo, letture…..

Continuaiamo a restare a casa perchè è un tempo magico, un tempo di forte problematicità sociale e sanitaria e economica. Ma anche un tempo provvidenziali per ritrovarci.

visita la pagina face book Le Rose di Maggio, c’è una sorpresa per te…

Home Therapy news si aggiorna al prossimo post !

Read More

PSICOTERAPEUTA

Psicoterapeuta per alleviare la sofferenza mentale: è ancora attuale?

E’ ancora efficace, soprattutto?

Certamente la risposta è affermativa, anche tra infinite proposte di benessere che si moltiplicano e ci confondono.

La tecnologia offre a buon mercato o del tutto gratis promesse senza riferimenti, nè normativi, ne di buon senso.

Così ci armiamo di tastiera telematica in cerca di sollievo.

Oggi come un tempo la sofferenza del proprio mondo interno si fa strada nei soliti modi, sono cambiati solo gli spunti che scatenano la difficoltà emotiva.

Sono aumentati, nel nostro tempo ricco di tutto, sovrabbonda tanta difficoltà a vivere felici, spesso a vivere sereni.

E lo psicoterapeuta cosa fa ?

Si fa strada tra tastiere di smartphone o video così alla moda, sfreccia anche tra social di continua novità.

E inoltre lo psicoterapeuta attende le persone che hanno bisogno di lui, nel suo studio accogliente.

Lo studio dove la parola si fa balsamo e il silenzio si fa crescita, attesa, pazienza.

Occorre pazienza affinchè la mente elabori nuove esperienze.

Lo psicoterapeuta favorisce nuove esprienze emotivo correttive, mentre le parole disegnano scenari emotivi nel panorama interiore della persona.

La stanza del terapeuta è un luogo sospeso, dal disagio sa generare luoghi interiori più confortevoli e stabili, in cui sperimentarsi più saldi e meritevoli di felicità.

Lo psicoterapeuta così riesce ad attivare potenzialità e benessere, nel luogo silenzioso e riservato dove prendono voce situazioni irrisolte che chiedono di esprimersi.

Perchè oggi tra tecnologici mezzi che sembrano esaudire i desideri, le persone continuano a vivere sentimenti di isolamento, quando non addirittura di solitudine.

Sentimenti di delusione da chi si conosce, di frustrazione da chi sembra sfuggente e – per dirla col buon Bauman – rende liquida e inconsistente l’esperienza.

lo psicoterapeuta ci restituisce all’incontro autentico con l’altro e con noi stessi, mentre ci facilita la ricerca di senso e di profonda significatività alle nostre vicende.

Come fa?

Lo scriverò la prossima volta…

Read More

LIBRI

Libri d’estate che possono essere di refrigerio.

Come è possibile?

Al cuore e all’anima sanno portare parole delicate e sognanti che procurano benessere.

in che modo ci riescono?

Magari perché evocano mondi lontano nel tempo o nello spazio oppure evocano situazioni piacevoli e desiderabili.

Libri così parlano di sentimenti e in particolare ne segnalo alcuni che ci raccontano l’amore:

Perche ? forse ne siamo saturi? C’è troppo amore nelle nostre vite e intorno a noi? Troppi cuori deliziati dall’accordo, dall’armonia e dalle felici comunioni d’animo?

Magari fosse per tutti così ! invece sappiamo che troppo spesso l’amore manca nelle vite di tante persone

Spesso l’amore ci accarezza e poi veloce volta l’angolo e non sappiamo ritrovarlo, si perde.

Dove si perde l’amore?

Tra i più teneri e dolci ricordi, negli incontri negati, tra speranze mai sopite del tutto.

Una autrice inglese Georgette Heyer ne ha scritti tantissimi nei primi decenni del secolo scorso, pur essendo scomparsa nel 1974.

Ecco qui di seguito di cosa si tratta:

Romanzi nei quali la passione e i palpiti dei sentimenti, tratteggiati con cura, ci accompagnano in tutta la lettura; spesso li ambienta nella società difficile per le donne del secolo precedente e leggerli è anche istruttivo.

Ci ricorda da quale tipo di difficoltà femminili noi oggi arriviamo, quando sposare le figlie era per ogni madre la principale preoccupazione davvero importante: oltre a creare cospicue doti perché qualche signorotto si decidesse a sposare le loro figlie, bisognava occuparsi alacremente per far scegliere la propria figlia, non le altre

I PERSONAGGI

I personaggi della Heyer raccontano giovani donne coraggiose, da un punto di vista della riprovazione sociale, che invece mettevano il cuore al primo posto.

Innamorate e decise scavalcavano ostacoli complicati per rifugiarsi tra le possenti braccia dell’amore, intelligenti sanno che il cuore è la guida più saggia che abbiamo.

Tra i molti romanzi c’è Venetia, dal nome della protagonista, che disegna una vita tranquilla, tra rendite e cavalcate, Londra intellettuale e amori contrastati dal buon nome sociale.

Libri d’estate, da non perdere….

Read More

YOGA e SPA

Yoga il fine settimana del 7 – 8- 9 giugno insieme ad amici vecchi e nuovi.

Spa, cioè Salus Per Aquam, perchè ?

perchè la salute passa per l’acqua e in questo ristoro saremo in acqua e piacevole benessere immergendoci nella vasca al riparo di ampie vetrate sul verde circostante.

DOVE?

Ci vediamo in una deliziosa Country House sul Lago Trasimeno, in località Petrignano in provincia di Perugia, si chiama Torri di Porsenna.

Qui potrete avere tre giorni di yoga soft per chi non è abitualmente praticante ma anche sessioni più impegnate per chi già esperto.

Guidano due insegnante esperte da molti anni e certificate da anni di studio e pratica.

Si offre in omaggio una sessione pratica di mindfulness

Perchè?

Perchè ci farà conoscere e prendere confidenza con questo metodo tra la meditazione e il rilassamento.

Cosa è esattamente?

Si può tradurre con “presenza mentale”, perchè ci insegna a restare centrati, liberi da distrazioni interferenti e profondamente attenti e partecipi all’esperienza del momento presente.

E’ una pratica molto interessante per la psicologia perchè come effetto collaterale rilassa in profondità e di conseguenza libera da stati di ansia, difficoltà al riposo, tensioni variamente localizzate e tutti i disturbi che l’ansia provoca in una catena viziosa.

invece mindfulness inverte la rotta e ci accompagna piacevolmente a distendere mente e corpo, pensieri e anima.

Se ci alleneremo poi a casa saremo in grado di ridurre notevolmente lo stress, padroneggiando un metodo che fa davvero la differenza.

Lo yoga ciaiuterà a disporre al meglio il corpo allungando le catene muscolari dolcemente e ci farà sentire meglio.

Conosceremo persone piacevoli e con la stessa attitudine al benessere delicato di coro e mente.

Il luogo ci accoglierà con ogni coccola per i sensi e il palato.

Venite?

difficile dire di no a una parentesi rigenerativa, a un socializzare delicato, a cibi sani, a natura verde tutto intorno …

Read More

HOME THERAPY PER TE

Home Therapy per te

Home Therapy fa al caso tuo?

é un modo per sentirsi bene, o per sentirsi meglio, ti piò servire?

Home Therapy si basa sulla creatività personale, guidata da un esperto per realizzare ciò che ti aspetti.

Cosa ti aspetti dalla tua casa?

Qui le risposte sono molteplici e Home Therapy ne ha selezionate alcune per te:

-dalla mia casa mi aspetto che mi faccia sentire bene

-che gli ambienti mi rispecchino nel mio carattere e nelle mie energie

-che sia piena di amici, di sorrisi e di gioia

-di fragranze e di lue e di aria

soprattutto che sia piena di desideri, di buoni propositi, di idee che si realizzano al suo interno. Che si parta per le vacanze e si ritorno come ad un porto sicuro. Che le feste siano occasioni speciali e non fatiche di parenti e pasti faticosi.

Dalla mia casa mi aspetto che, al suo interno, i problemi si risolvano, non si creino: perché è carica di vitalità, di energia costruttiva, di personalità accoglie le esifenze dei suoi abitanti.

Ogni ambiente è pensato – o ri-pensato- per la funzione che lo aveva visto nascere: raccogliere i pensieri e lo spirito, coltivare la vita delle piante, preparare pasti deliziosi per se stessi e per le persone care, riposare.

Risanarsi, energizzarsi, prepararsi ad essere al meglio delle proprie possibilità, sia fisiche che interiori.

La propria casa è come un grande abbraccio che ci culla sempre, se riusciamo a stabilire con le sue mura e la sua atmosfera il giusto rapporto.

Home Therapy ci può aiutare a stabilire questa relazione proficua e risanante perché la propria casa può essere come un quaderno invisibile che registra fedelmente i nostri passaggi.

Nei passaggi più difficili di vita la casa dovrebbe essere come il porto sicuro, l’oasi di pace in cui fermarsi e ripartire per le proprie avventure, e restituire goccia a goccia al nostro cuore l’investimento capitalizzato che abbiamo fatto su di lei


Read More