PSICOLOGIA, FELICITA' E HOME THERAPY
Per informazioni e appuntamenti+39 06 78 22 934 | +39 339 670 56 59

disabilità e sessualità

Disabilità e sessualità , se ne occupa La Stampa con un articolo pubblicato il 30/8/2017 che condivido qui:

                Parte domani a Bologna il primo corso dedicato alla formazione di assistenti sessuali, cioè «operatori che dopo un percorso di formazione psicologico, sessuologico e medico, dovranno aiutare le persone a vivere un’esperienza erotica, sensuale o sessuale».

Una guida «all’emotività, all’affettività, alla corporeità e alla sessualità», una figura professionale capace di accompagnare le persone con disabilità a riscoprire il corpo come fonte di piacere, non di sofferenza.

«In quattro anni abbiamo raccolto 2137 richieste, gran parte da parte di genitori di ragazzi con disabilità sia fisiche che cognitive – racconta U.
Ci sono madri costrette a masturbare i figli, altri ricorrono alla prostituzione. Spesso negli istituti di cura vengono somministrati dei calmanti. Sono storie tristi e gravi.

Partita già  la prima di quattro giornate formative: diciassette candidati, selezionati tra oltre sessanta domande, seguiranno i corsi tenuti da Fabrizio Quattrini, presidente dell’Istituto italiano di Sessuologia e Judith Aregger, assistente sessuale in Svizzera dal 2009.

Con loro un medico, incaricato di spiegare le disfunzionalità sessuali che delle diverse disabilità e un avvocato.

Non esiste una legge che disciplina la figura dell’assistente sessuale, così Ulivieri rischia una denuncia per favoreggiamento della prostituzione.

«Lavoro con persone disabili, la sessualità è una questione fondamentale che però istituti e case di cura non hanno i mezzi per affrontare» spiega Marco, 41 anni, educatore, tra gli allievi di Love Giver.

«Ho una formazione laica, una mentalità aperta e conosco diverse famiglie che vivono situazioni molto difficili – racconta Anna, 32 anni, fotografa -. Per me non è un’occasione di guadagno, ma un progetto serio in cui credo».

«In Francia è successa una bella cosa: in attesa di una legge che non arriva, un’associazione come la nostra ha iniziato a organizzare i corsi – conclude Ulivieri.

allibiti ????

MAH !

Cosa ne pensate? Argomento delicatissimo a cui si legano pro e contro, aperti i commenti.

Read More

Libro tenero

Libro  tenero e di profonda riflessione.

Un libro scritto da una giovane  filosofa e teologa docente all’Università incuriosisce gli animi che cercano qualcosa, luce, quiete, interrogativi nuovi.

Se poi il libro ha per titolo TENEREZZA si può forse lasciarlo sullo scaffale?

 

Già la parola ci riporta alla nostra venuta al mondo, la prima tenerezza che abbiamo conosciuto. Leggiamo ancora e troviamo pensieri illuminanti, stralci di poesie, tentativi di riportare la tenerezza tra noi.

La rivoluzione gentile, come sottotitola l’autrice, ci salverà ?

Tra le pagine ma anche tra le persone, la rivoluzione del potere gentile, come scrive l’autrice, potrà cambiare molto più di quanto crediamo.

Lasciamo che entri nel nostro stile, nelle parole, nei pensieri di tutti i giorni…

 

Volentieri da questo libro riporto uno stralcio di poesia della compianta Szymborska che si chiama “Disattenzione”

Ieri mi sono comportata male nel cosmo.
Ho passato tutto il giorno senza fare
domande,

senza stupirmi di niente.

Ho svolto attività quotidiane,
come se ci
ò fosse tutto il dovuto.

Inspirazione, espirazione, un passo dopo
l’altro, incombenze,
ma senza un pensiero che andasse pi
ù in là
dell’uscire di casa e del tornarmene a casa.

Il mondo avrebbe potuto essere preso per
un mondo folle,
e io l’ho preso solo per uso ordinario.

Nessun come e perché
e da dove
è saltato fuori uno così
e a che gli servono tanti dettagli in movimento.

Ero come un chiodo piantato troppo in
superficie nel muro
(e qui un paragone che mi
è mancato).

Non certo a caso la Szymborska è poetessa polacca premiata e amata, ci ricorda nella poesia che volenteri è trascritta in questo libro quale sia  il ruolo della nostra attenzione, uno dei livelli di vigilanza del cervello del cervello arcaico che ha garantito la sopravvivenza della specie.

L’attenzione è sempre più al centro di ricerche e studi per i suoi effetti negli stati meditativi, nella mindfulness e negli stati della mente vicini al benessere profondo. L’attenzione allenata e consapevole ci rende protagonisti dei nostri processi mentali e ci sostiene nei processi del cambiamento positivo.

 

Read More

Amore e Riabilitazione sentimentale

Così quando l’amore una con l’altra due anime interanima
quell’unica anima più compiuta che ne sgorga
vince sulle mancanti solitudini.
Donne (pastore protestante)
Poesie amorose, poesie teologiche

N a u f r a g i o  d ‘ A m o r e ??

Se  nel  vostro rapporto d’amore i disagi e le difficoltà   hanno già superato le gioie e le promesse iniziali, i dispiaceri sentimentali in cui ci troviamo nostro malgrado a navigare possono farci sentire alla deriva, perduto il salvagente, in un oceano sconosciuto, in cui il dolore delle emozioni rischia di catturarci del tutto.

Ognuno ha sperimentato sulla propria pelle di cosa stiamo parlando. Forse da giovanissimi, forse il primo amore a scuola, forse un’illusione crollata da molto o da poco tempo nella vita sentimentale di ognuno si è presentata, lasciando tracce emotivamente pesantissime.

Il soffrir d’amore

è stato cantato da poeti e letterati di ogni tempo e di ogni luogo, tanto è universale il sentimento doloroso che porta con sé. L’amore, così irrinunciabile nell’esperienza umana, può trasformarsi in boomerang che ci colpisce – qualche volta a tradimento! – senza avvisaglie o con segnali deboli che non raccogliamo, per tanti motivi. Ma il boomerang ci tramortisce con tutta l’energia che avevamo investito nella nostra esperienza d’amore e di fronte al crollo della frattura ci investe, incurante dei nostri tentativi di ripararci. Anche se ci è stato dato in sorte di soffrire in più di un’occasione nella vita d’amore, la qualità della sofferenza è sempre la stessa, l’esperienza di perdita e di solitudine.

Ma in tanta similitudine di situazioni,

le storie personali di ogni persona, portano la loro speciale scintilla di sogni, di progetti, di stralci di vita che si infrangono come onde contro gli scogli. E diventa allora importante e rasserenante al cuore poter trovare un contesto di condivisione in cui narrare di sé e sentire anche le esperienze di altri e di altre; succede che mentre la propria pena personale è ancora lacerante e grida di essere ascoltata invece incontri un contesto , tra parenti e amici che vivono altro e non sono presenti quanto vorremmo.
Oltre a condividere è importante e benefico trovare dentro di sé risorse nuove per approdare su nuovi lidi, da soli o in compagnia, per capire meglio cosa è stato di noi e del nostro cuore.
Su queste riflessioni abbiamo concepito l’occasione di incontro che vi proponiamo: dieci incontri dedicati all’amore e a tutti noi che abbiamo amato e sappiamo comprendere. Per approfondire, in gruppo cosa l’esperienza dell’amore ferito stia combinando dentro di noi, quali segni stia lasciando, e soprattutto come possiamo intervenire, ognuno, per trasformare il nostro dramma in un’occasione speciale di rinnovamento e di sviluppo personale.

 

Read More