PSICOLOGIA, FELICITA' E HOME THERAPY
Per informazioni e appuntamenti+39 06 78 22 934 | +39 339 670 56 59

Bio-tech cerebrale

Bio-tech cerebrale, per il nostro cervello, ci si studia da anni.

I progressi delle neuroscienze offrono prospettive impensabili fino a pochi anni fa.

La Ricerca scientifica

E’ del 2013 l’avvio di un progetto dell’Unione Europea denominato Human Brain Project  per ottenere una simulazione accurata e completa del cervello degli esseri umani.

Questo perché nel futuro, per il miglioramento e forse la prevenzione di patologie cerebrali gravi, vorremmo avere a disposizione interfacce neurali che permetteranno lo scambio di informazioni tra il cervello e un computer o una protesi ottenuta dalla ricerca della robotica.

Si potranno accrescere anche le prestazioni del cervello?

Poter contare su una mente più efficiente?

Il cervello già da solo nel corso dell’evoluzione ha raggiunto un grado di sviluppo che rasenta la perfezione e da una generazione alla successiva la situazione neurale rimane stabile.

Si sa tuttavia che le misure del quoziente intellettivo su larga scala misurano un aumento del 30% rispetto al secolo scorso, un aumento controllato negli ultimi cento anni.

Il cervello si ammala

Naturalmente il cervello, per quanto portentoso, è un organo biologico della complessa struttura organica umana e come tale può ammalare, deteriorarsi, invecchiare, perdere alcune o molte delle sue funzioni.

E’ questo che la bio tech cerebrale con la ricerca scientifica vorrebbe contrastare e i risultati sono promettenti.

Più felici con bio tech cerebrale?

Si osserva però che a fronte di progressi bio tecnologici mirabili e l’intelligenza aumentata del 30% che non è poco, i comportamenti umani di massa sono migliorati, certamente, ma non poi così tanto:

pensiamo alle efferatezze che si consumano come se vivessimo in un tempo medioevale, tra mura domestiche, uccidendo figli, uccidendo genitori, per non parlare delle violenze che alcuni regimi nel mondo compiono sui cittadini.

Le passioni tristi come l’odio, la violenza e più moderatamente la sopraffazione anche non fisica ma psicologica continuano a tormentare sia il progresso vero dell’umanità e sia  i cuori di chi interpreta con saggezza il suo ruolo di Essere Umano.

Pensiamo a nuovi programmi educativi a scuola e in famiglia, fiduciosi che per questa via nelle generazioni future il germe dell’odio sarà estirpato dall’umano pensare…

Sommario
Bio tech cerebrale
Titolo
Bio tech cerebrale
Descrizione
bio tecnologie per il cervello promettono un futuro in cui sia più facile raggiungere un miglioramento della mente con interfaccia neurale tra cervello e computer
Autore
Read More

Pianeta Terra

Psicologia per il pianeta?

Cosa può fare la psicologia per il pianeta Terra

Migliorare l’Ambiente, prenderci cura del nostro Pianeta Terra è possibile, lo sappiamo tutti.

Il punto di partenza è l’essere umano, le persone e le relazioni che riusciamo a creare e mantenere virtuose.

Soprattutto le relazioni tra noi stessi e gli altri, e tra noi e le cose.

Molti studi e ricerche da tempo osservano l’impatto che l’Ambiente, naturale e costruito, ha sulla
psiche e sul benessere.

Anche la relazione che abbiamo con il Mondo può migliorare, proteggendo e conservando i tesori di cui viviamo. Gli orientamenti della psicologia incoraggiano condotte virtuose per la salvaguardia del nostro pianeta e in esso di noi tutti.

Psicologia ambientale

Riguarda tutti i contesti in cui l’uomo esiste, individualmente e collettivamente; non studiamo solo la mente e i comportamenti ma ricerchiamo costantemente come promuovere il benessere attraverso il cambiamento e rendere il contesto – quindi anche l’ambiente – un luogo in cui salute e bellezza ci sostengano.

Neuroscienze

La psicologia approfondisce da anni le neuroscienze in contesti di ricerca per la comprensione di come reagisce il cervello umano ad ambienti di equilibrio armonico

Oggi la scienza offre strumenti tecnologici ed intellignza artificiale per riprogettare gli spazi affinchè siano sempre più funzionali al benessere, alla salute, alla vita sana del Pianeta e di chi lo abita.

La Psicologia per cambiare il Mondo?

Certo, e con forza! Se non ci adoperiamo tutti a comprendere come far funzionare meglio noi stessi, noi nella relazione con l’altro, noi nella relazione con la nostra casa e infine con l’Ambiente, avremo enormi difficoltà.

Al contempo però la stessa potenzialità distruttiva di cui l’uomo ha sempre dato prova è anche la chiave per la Pars Construens che la Psicologia aiuta a risvegliare, con percorsi mirati, con l’ascolto di sè, con la sconfitta dei propri demoni, con l’incontro con il proprio Sè autentico.

Sommario
Pianeta Terra
Titolo
Pianeta Terra
Descrizione
La Psicologia può contribuire a tutelare l'ambiente e proteggere l'ecosistema, promuovendo percors virtuosi per la mente con l'aiuto delle neuroscienze
Autore
Read More

libri d’estate

libri d’estate e libri per ogni occasione.

Stiamo organizzando l’attivazione del corso di biblioterapia, rivolto a bibliofili e a chi ancora non lo è con la collaborazione di una deliziosa libreria indipendente.

E’ un percorso tra pagine, trame e testi vari, scegliendone uno insieme ed incontrandoci in gruppo.

Cosa faremo?

spiegheremo in dettaglio in un incontro introduttivo gratuito l’idea che abbiamo in mente per coltivere il nostro benessere, che si chiamerà “Benessere in libreria”

Libri d’estate perchè?

Perchè a breve si conclude questo mese spettacolare che aiuta la mente e i cuori a ritrovarsi, con l’aiuto del risveglio della natura e dei suoi innumerevoli profumi.

Così entreremo nel mese dell’estate che evoca momenti di relax, di pigro osservare il mondo, le cose e la vita e magari leggere un po’ di più.

Suggeriamo così un paio di libri d’estate perchè si prestano a viaggiare col pensiero, dalle pagine a mondi lontani:

I libri selezionati sono:

“Un indovino mi disse” di Terzani”

Time machine di H.G.Wells

L’uomo che visse nel futuro – John Taine – da cui fu tratto il film degli anni ’70 con David Bowie dal titolo “L’uomo che cadde sulla Terra”

I consigli di lettura per il momento si fermano qui ma molti altri potrebbero allungare la lista e saremo lieti se vorrete indicarne qualcuno.

ne parliamo qui

https://www.librerialilli.com

qui sopra l’indirizzo della libreria permeterà di conoscere persone gradevolissime che fanno del mestiere di libraio la propria passione e anche missione.

Mi fa molto piacere condividere con chi legge questo luogo, sia in rete che in sede, a Roma, perchè è un luogo del cuore, come oggi si ama dire.

Spero che vi incuriosisca e possiate averne il miglior beneficio, incontrando libri che avvicinano al benessere, al Bene, ma anche all’Avventura, all’Amore, alla ricerca, alle risposte e l’elenco potrebbe essere davvero senza fine…

Sommario
libri d'estate
Titolo
libri d'estate
Descrizione
libri per l'estate segnano il percorso di benessere e relaxo che con la libreria Lilli di Roma stiamo preparando per voi
Autore
Read More

BENESSERE IN LIBRERIA

Libreria Lilli via Gino Capponi – Roma

Benessere in libreria

In questo tempo travagliato la lettura si offre come collauato antidoto al malessere diffuso.

Benessere in Libreria è il titolo che abbiamo dato al prossimo dei miei percorsi guidati tra libri ed emozioni, percorso che si terrà insieme ai titolari della libreria Lilli per portare il nostro contributo di benessere.

Benessere in libreria è davvero il posto migliore, nella tranquillità di una deliziosa libreria indipendente e ricchissima di testi antichi e moderni, con la piacevole guida dei librai gentili e amichevoli.

La lettura ci porta dritta dritta al benessere senza deviazioni, in primis per la tranquillità e la calma che immediatamente infonde con l’atto stesso del leggere.

Il processo fisiologico che si attiva nel lettore attiva i circuiti cerebrali in aree deputate al rilassamento e alla tranquillità.

QUALE LIBRO SCEGLIERE?

Nel prossimo corso in partenza di Benessere in Libreria ci daremo un’ora di tempo dedicata a trovare attraverso i libri la risposta giusta alle nostre domande per sentirci meglio, rilassarci, imparare nuove cose, domande semplicimente di curiosità a tema, o di seguire una storia nuova che lo scrittore ha creato per noi. Qualcosa di diverso dalle “Storie” di instagram così in auge… ma perchè le hanno chiamate “storie”???

Libri scritti per noi?

sì avviene questa magìa immergendoci in un libro, sembra di ascoltare qualcuno che pazientemente ci racconta una storia proprio per noi, scritta per offrirci un momento speciale che ci aiuta, a salvare il mondo.. o… a prendere sonno 🙂

Perchè la lettura di un libro è sempre di aiuto, senza ombra di dubbio.

Suggerisco di continuare a seguire i mini video della lIbreria Lilli, sempre stimolanti per i bibliofili e per i curiosi e ricchi di iniziative e di novità, di eventi particolari che la libreria offre a tutti i suoi amici.

Sommario
BENESSERE IN LIBRERIA
Titolo
BENESSERE IN LIBRERIA
Descrizione
Benessere in libreria è il nome di un percorso di letture che mette in contatto gli amici di ogni lettura per una piacevole e leggera crescita personale
Autore
Read More

VULVODINIA

Da non molto tempo l’attenzione a un disagio della salute femminile è maggiore e la vulvodinia che affligge molte donne è ascoltata.

Diversi approcci cercano di fornire sollievo e qui ci atterremo alla parte psicologica del dolore vulvare.

Di cosa si tratta esattamente?

la patologia si esprime con fastidi dolorosi infiammatori in aree di verse della vulva, nell’80% dei casi nel vestibolo.

Se cos’ per le più giovani invece con l’avanzare dell’età per le donne affette da vulvodinia l’area dolente divien più estesa.

Le attuali percentuali di donne colpite si attestano sul 28% della popolazione femminile però come sempre molti casi non sono noti perchè trascurati o non accuratamente diagnosticati.

Cosa comporta la vulvodinia?

Un disturbo che si manifeesta dolorosamente in area genitale evidentemente coinvolgerà la vita sessuale e di conseguenza l’intimità verse se stesse e verso il partner.

Gli studi ci dicono che alla base c’è una disfunzione del sistema nervoso centrale cioè gli stimoli non dolorosi che arrivano dalla periferia raggiungono le aree nervose del midollo che inviano al cervello la sensazione dolorosa, purtroppo anche in asenza di stimoli.

La predisposizione centrale che causa dolore è di tipo genetico oppure psicologico.

Che si può fare per uscire dalla vulvodinia?

L’approccio farmacologico in molti casi è inevitabile. Sopportare un dolore persistente in aree delicate come le mucose e la muscolatura interna disturba la qualità della vita e limita molti aspetti.

Vengono prescritti farmaci analgesici e neuropatici che agiscono sulla disfunzione del sistema nervoso centrale.

Una terapia che insegni alla donna a rilassare opportunamente i muscoli del pavimento pelvico è pure consigliabile, come insegna il mondo della psiche qualsiasi dolore si gioverà in ambiente del corpo mantenuto privo di tensioni nervose.

E la psiche?

Colloqui psicologici a cui aprire il proprio animo, il proprio mondo interno, lasciando emergere vissuti intimi e delicati, sono un intervento importante e opportuno.

Trovare uno spazio in cui i propri timori, preoccupazioni, angosce, dolori si sentano accolti, ascoltati e disciolti nelle parole dello psicoanalista fa davvero la differenza.

La psicologia del profondo, junghiana o freudiana che che sia, apre il mondo e la visuale di ogni persona che si affida ad essa.

Read More
prato fiorito per il benessere

Maggio

Trascorrere più tempo possibile all’aria aperta appaga tutti e cinque i sensi ed è per questo che fornisce un benessere a maggio in modo perfetto e globale alle persone.

Le temperature sono imprevedibilmente affini alle nostre umane necessità e la luce che ogni giorno di più e più a lungo illumina le cose ci ricorda la nostra dipendenza dalla natura.

Per chi vive in centri urbani si tende a dimenticare la forte dipendenza degli esseri umani dalla natura, perchè altrimenti non ci preoccupiamo mai di preservarla?

Certo, ce ne ricordiamo appena diventa un fenomeno di moda o di massa ma questo è un altro argomento di cui ci occuperemo in seguito.

Invece pensiamo un momento a quanta facilità molte persone hanno a cadere in dipendenze nocive e frequenti come la dipendenza affettiva, non ancora inquadrata nei manuali diagnostici classici ma è una condizione molto distruttiva.

Oppure la dipendenza da sostanze nocive, da cibo, da farmaci, da gioco d’azzardo… e altre ancora.

Perchè?

abbiamo nel nostro cervello arcaico circuiti che determino attivazione neuronale per avere ricompensa, per evitare dolore, per sentire gratificazione e proprio questi sono coinvolti nei complessi meccanismi per cui non si riesce con facilità a smettere e si può restare a lungo vittime delle dipendenza.

Dicevo però della Natura… di essa una modesta percentuale di persone riesce ad attivare un circolo virtuoso di “dipendenza” se possiamo dire così, cioè non poter farne a meno, sentirsi bene nel contatto con elementi naturali, paesaggi, oceano, cime, distese, semplici prati.

Di conseguenza la Natura è preservata, cercata amata e custodita. Anche pensata, come si pensa a qualcosa o qualcuno che davvero amiamo e rispettiamo profondamente.

Benessere a maggio

Se vogliamo che il Benessere diventi la nostra vera natura rivolgiamoci agli ambienti naturali per il benessere di corpo e spirito.

E’ profondamente terapeutico trascorrere tempo all’aria aperta, è uno dei segreti per allontanare uggia, malumore o semplice astenia fino alle patologie più serie e conclamate come la depressione.

Gli studi condotti all’Istituto Max Planck per lo Sviluppo Umani, riportati su Scientific Reports, dimostrano e quantificano come gli anziani che vivono vicono ad elementi naturali, foreste, cascate d’acqua, siano più longevi e più sani di chi non si preoccupa di fornre a se stesso questo salvavita.

E chi vive in città?

Doveroso e imperativo è fuggire appena si può anche solo per poco tempo in mezzo al verde e all’azzurro, del mare o del cielo.

I colori di questa gamma sono quelli che la nostra retina percepisce e invia al nervo ottico che ne permette la decodifica da parte del cervello in aree relative alle emozioni positive, al rilassamento, al benessere.

Sommario
Maggio
Titolo
Maggio
Descrizione
A maggio l'aria mite invita ad uscire all'aria aperta. la ricerca conferma il benessere profondo e la qualità antistress della vita tra la natura
Autore
Read More